COMMENTI » NOTIZIE LOCALI
vai a pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 -

Notizia: 'Ndrangheta in Valtiberina, preoccupazione dei cittadini dopo quanto successo ad Anghiari

commento: inviato da Elio, il 27/05/2017 alle ore 14:00:27
Cosa abbiamo da sorprenderci se tanti anni fa, per i litigi fra famiglie mafiose che si uccidevano, fu presa la bella iniziativa di trasferirne alcune nella nostra terra e così poi sono arrivati parenti, amici dei parenti, insomma ci siamo riempiti di presenze non nostre che se davano problemi laggiù figuriamoci quassù. La politica suicida, questa è la politica suicida. Si è preferito sacrificare i propri figli e le loro famiglie per non avere il coraggio di opporsi Al governo della cosa pubblica non ci si va se non hai il coraggio di mettere in gioco tutto te stesso. Stessa cosa per il settore droga, la valle Tiberina era una terra sana, anche qui on c'è famiglia che non pianga. Noi non dobbiamo attendere dei segnali, noi siamo immersi in questi pericolosi eventi fino al collo. Tutti potevamo fare di più e non tutti hanno fatto il loro dovere. La famiglia, la scuola, le autorità tutte è possibile che non si riesca a frenare queste situazioni? E' possibile che la nostra valle, osservabile molto bene anche dalle sue colline non possa trovare uno sbarramento effettivo, molto concreto, che faccia desistere la malavita da sostare Qui? E' sempre stata un giardino e ora il cancro allo stomaco ha il primato nel mondo, i furti nelle case avvengono ogni giorno e la gente è tutta stanca e avvilita e non per colpa sua. Ho ricapitolato secondo me, partendo da un lassismo morale come il gay pride, che quanso tutto si tollera tutto poi ci torna addosso. Occorre prima di tutto elevatezza morale e poi lungimiranza per vedere cosa avverrà delle nostre azioni che, come medicine, se inappropriate danneggeranno ancora di più e se sono giuste porteranno sanità e benessere per tutti.

Notizia: Arezzo, incontro a porte chiuse a Palazzo Cavallo tra il sindaco Ghinelli e una delegazione delle famiglie arcobaleno

commento: inviato da Elio, il 27/05/2017 alle ore 13:33:05
Io non mi spiegherò mai perchè per portare in piazza la richiesta dei propri diritti, gli omosessuali, beffandosi totalmente dei diritti altrui, si comportano come maiali senza riguardo nè ai bambini, nè a persone di fede e di sana cultura che si sentono spinti a vomitare. E' questo il popolo italiano a cui appartengo? E' questo il popolo che vorrebbe fare una famiglia? Questo è solo un insieme di debordaggi sessuali che spinge sempre più a comportamenti bestiali. I sindaci che fino ad oggi non si sono presi la briga di vietare o di limitare il comportamento in queste manifestazioni blasfeme, secondo me non hanno la capacità di dirigere un comune. Ovunque le fogne passano sottoterra e non in superficie. Se ritengono di far valere i diritti lo facciano come lo fanno tutti gli altri, come lo fanno gli operai, gli impiegati e le altre categorie e non portando nella piazza il peggio che di impuro una persona debba portare. Non sappiamo neanche se hanno malattie come AIDS o altro e tutto viene fatto confluire in mezzo alla popolazione senza escludere i bambini. Queste non sono manifestazioni, ma vere e proprie provocazioni fino a quando la gente stanca di queste porcate si alza dalla seggiola e manda a casa loro quelli che queste manifestazioni devono disciplinare e disciplinare bene con un riferimento all' etica e alla civiltà.

Notizia: Quale futuro per il vecchio ospedale di Città di Castello? L'intervento del consigliere Valerio Mancini della Lega Nord

commento: inviato da Elio, il 27/05/2017 alle ore 13:14:42
Speriamo che crolli almeno finiranno tutti i ping pong e le discussioni interminabili.

Notizia: Il Pd di Anghiari risponde alla nostra redazione: finalmente un partito che parla invece di fare le bizze

commento: inviato da francesco, il 26/05/2017 alle ore 16:35:50
meno male che dovevano essere "poche righe"...

Notizia: Rifondazione Comunista invita i cittadini e le cittadine di Arezzo a partecipare al Toscana Pride

commento: inviato da Elio, il 25/05/2017 alle ore 08:47:51
Rifondazione ha sempre distrutto i veri valori perchè non è capace di concepire famiglie vere e non nuovi e deformi stereotipi che si presentano con prepotenza. E' il comunismo che con aborto, gender, divorzio ecc. ha fatto sparire una generazione e impoverito moralmente l' Italia.

Notizia: Toscana Pride: la società dei desideri non è la società dei diritti

commento: inviato da Elio, il 25/05/2017 alle ore 08:43:00
E COME NON CONDIVIDERE TUTTO?

Notizia: La mia adesione al Toscana Pride. Grave il silenzio dell’amministrazione

commento: inviato da Elio, il 25/05/2017 alle ore 08:36:32
Non sono per niente d' accordo. Le manifestazioni dei diritti, quelli veri, avvengono senza dare uno spettacolo che fa vomitare gli altri e produce sdegno e disgusto. Queste manifestazioni non rappresentano un atto di civiltà, ma uno scorrere davanti agli occhi di chi assiste di un fiume di bestie umane prive di qualsiasi rispetto per la sensibilità diversa del loro prossimo. Non dovrebbero essere autorizzate, i sindaci dovrebbero avere più attenzione anche verso chi non le gradisce.

Notizia: Nuovo schiaffo di Renzi a Banca Etruria e ai risparmiatori privati dei loro risparmi: troppe polemiche per una piccola banca e un piccolo territorio

commento: inviato da bruno, il 24/05/2017 alle ore 15:41:32
Poveri noi in che mani siamo.
Certo che i problemi i politici non ce l'hanno ne con le piccole ne con le grandi banche i soldi li tengono stretti sotto il materasso o all'estero.
E vanno anche a fare lezioni di politica? di cosa? a parlare di aria fritta con gli studenti.Che andassero a fare la spesa tutti i giorni,a comprare il pane,la pasta,le verdure e quello che serve tutti i giorni per mangiare.Pagassero e guardassero le bollette del gas.acqua.luce e telefono,incominciassero perdavvero a studiare come rendere la vita più facile alla genete,facesero ogni tanto il pieno di benzina o gasolio.Quello sarebbe fare scuola,scuola di vita reale,di vita vera e non chiacchiere che non servono a nulla.Ma questi non sono problemi reali i problemi sono altri di alta estrazione di grande politica di altra natura.Chi se ne frega se la gente non arriva in fondo al mese,chi se ne frega se non si riesce più a pagare il mutuo o mantenere i figli a studiare.Questi non sono problemi dobbiamo pensare solo a salvare le banche e non i cittadni.CHE SCHIFO.

Notizia: Sansepolcro, nuovo controllo antidroga negli istituti medi superiori da parte dell'unità cinofila dei carabinieri: esito negativo

commento: inviato da bruno, il 23/05/2017 alle ore 10:51:59
Bene così per fortuna.Importante non portare il cane per le vie del borgo ci sarebbero sorprese e molte.Specialmente in certe ore e in certi posti.

Notizia: Sansepolcro, bambino di 3 anni precipita dal tetto della scuola Collodi

commento: inviato da Joker, il 22/05/2017 alle ore 18:02:28
Concordo. Se ne fregano altamente di dove sono e di cosa fanno. Tanto hanno le scorte!
Sta a vedere che mo' il Comune deve pagare i danni.

Notizia: Sansepolcro, bambino di 3 anni precipita dal tetto della scuola Collodi

commento: inviato da Piero, il 22/05/2017 alle ore 12:16:26
In queste situazioni sono i genitori che dovrebbero pagare anche penalmente per aver lasciato un bambino incustodito.

Notizia: Quanto ci costano i “Palazzi” del Potere? Quanto costa agli Italiani mantenere un tanto pletorico quanto ipertrofico apparato politico?

commento: inviato da giampiero piazza, il 19/05/2017 alle ore 14:36:12
Mi limito a dire che è tutto uno schifo. Siamo in mano a una banda di delinquenti. L'unica soluzione la vedo in una SOLA parola : RIVOLUZIONE. Per fare ordine è necessario smantellare tutto e poi ripartire.

Notizia: Auto rigate nel cuore del centro storico di Sansepolcro

commento: inviato da bruno, il 17/05/2017 alle ore 20:24:43
Come da anni si dice "la mamma dei cretini è sempre in cinta" e a Sansepolcro benchè in ospedale non c'è più la sala parto i cretini continuano a nascere e parecchi.Il problema che a trovarli all'opera qualcuno potrebbe andare anche in galera.

Notizia: Sansepolcro: Biturgensi, torniamo tutti insieme a restituire vitalità alla nostra città, dice Anna Bernardini

commento: inviato da bruno, il 15/05/2017 alle ore 11:58:03
In risposta a quanto scritto dall'Anna che mi trova d'accordo porto il mio pensiero.
In questa città non c'è lo spirito di appartenenza come c'è a Siena.Gubbio e nella vicina Città di Castello.Siamo stati abituati così.Il benessere di tanti anni fa,ci ha fatto pensare di essere cittadini di serie A,ci ha fatto sembrare quello che in realtà non eravamo,ci ha fatto dimenticare le nostre origini,le nostre tradizioni anche dal punto di vista religioso,ci ha fatto sognare un mondo diverso che oggi non c'è più.Qualche decennio fa chi pensava al turismo? pochi o per dire nessuno.E questo da cosa di vede? da come è stata modificata la città dalla poca cura delle case,dei suoi palazzi dalle sue belle strade di pietra del centro oggi ricoperte di asfalto,di camini di cemento armato che svettano dai tetti del centro storico,dalle porte in alluminio sparse qua e la ,dalle brutture causate dagli abbattimenti delle mura storiche a Porta Fiorentina solo per interessi privati e non per il bene delle città e questi sono alcuni esempi dello scempio che ha subito Sansepolcro per colpa del benessere industriale.Oggi che il benessere industriale si sta notevolmente abbassando bisogna ricorrere ai ripari, implementando il turismo ma come? mostre ok.sagre ok feste ok attività aperte anche la domenica come in tante città ok ma poi? verde pubblico allo sbando da decenni,le nostre case spesso con graffiti e scritte di tutti i tipi ,sporche,con tutta una serie di fili elettrici,telefonici ecc a spasso per le facciate,prese elettriche sparse per tutto il centro in attesa di poterle adoperare,opere d'arte di cui siamo pieni ma non valorizzate (non Piero) asfalto nel centro storico che rendono le nostre starde più comode ma orribili,e non è colpa di questa amministrazione la colpa è solo la nostra.Dunque ha ragione Anna.E io mi associo con questa frase"VOGLIAMO BENE ALLA NOSTRA CITTA'"i sindaci e le amministrazioni cambiano e possono fare tutto quello che vogliono ma se i cittadini sono sprecisi,sporcano,e se ne fregano di tutto a voglia richiamare gente,turisti non avremno mai più il Borgo di un tempo con il corso pieno qusi tutti i giorni.Voi guardate solo la nostra vicina Città di Castello che salotto è dibentato in decenni di lavori e tutt'ora in corso.Guardate i bar i ristoranti e i negozi quanti cambiamenti hanno fatto nei dcenni,non si sono adagiati sugli allori come qualche volta abbiamo fatto noi purtroppo,convinti che Sansepolcro era al centro della Valtiberina.Poi anche la politica regionale e nazionale ha fatto il suo togliendo punti di riferimento importanti per la città una su tutte anche se a qualcuno non interessa,non avere dal 1986 una autorità ecclesiastica come il Vescovo residente che tanto ha aiutato la nostra città nelle difficoltà di secoli.Ma questo sarebbe un argomento da dibattito di mesi per la nostra città che prima o poi bisognerà affrontare nelle dovute sedi.

Notizia: Politica, Massoneria e Banca Etruria nella mia bella Città

commento: inviato da Elio, il 15/05/2017 alle ore 06:23:21
Condivido il suo pensiero.
vai a pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 -