I sacrifici li fanno solo i cittadini...

L'Italia è un Paese che da molti anni si è infilato in un tunnel da dove non riesce ad uscire. Ogni giorno sentiamo i nostri politici che ci raccontano le loro "novelle" o ci fanno assistere a dei assurdi spettacolini con finte litigate seguite poi da grandi cene. A loro interessano poco i problemi degli italiani, l'importante e mantenere la poltrona con tutti i privilegi che questo comporta, avendo anche la faccia tosta di chiedere ancora sacrifici ad un popolo a cui non è rimasto nemmeno il sangue da versare. E pensare che se il sistema Italia fosse in grado di adottare una incisiva riduzione della evasione fiscale e della corruzione, di finanziare investimenti pubblici produttivi che riducano la disoccupazione e che contribuiscano alla riduzione del debito pubblico nel medio-lungo termine, se la burocrazia fosse di maggiore aiuto o almeno minore intralcio nella vita dei cittadini e delle imprese, in pochi anni il Paese tornerebbe a rifiorire. Purtroppo  tutto questo non potrà mai avvenire con una classe politica mediocre, con tanti piccoli partiti che rivendicano continuamente i loro interessi, bloccando l'attività politica. Sarebbero necessari progetti seri e cantierabili, che però possono essere elaborati solo da persone che riescono a vedere più in avanti del proprio naso...purtroppo nel nostro Parlamento queste persone non ci sono.
0 commenti alla notizia
Redazione, 08/06/2017 17:23:20

Domenico Gambacci (1961)

Imprenditore molto conosciuto, persona schietta e decisa, da sempre poco incline ai compromessi. Opera nel campo dell’arredamento, dell’immobiliare e della comunicazione. Ha rivestito importanti e prestigiosi incarichi all’interno di numerosi enti, consorzi e associazioni sia a livello locale che nazionale. Profondo conoscitore delle dinamiche politiche ed economiche, è abituato a mettere la faccia in tutto quello che lo coinvolge. Ama scrivere ed esprimere le sue idee in maniera trasparente. d.gambacci@saturnocomunicazione.it

Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.

Lascia il tuo commento

Per vedere il tuo commento pubblicato dovrai validarlo.
Riceverai quindi una mail con un link per validare il commento.

Attenzione: tutti i campi sono obbligatori!

Nome
E-mail pubblica
Il tuo commento
Consenso alla privacy Accetto NON Accetto
Consenso a ricevere
comunicazioni commerciali
Accetto NON Accetto







Scrivi tu il primo commento!