Ansia alle stelle per l'esame di Maturità: in bocca al lupo studenti!

Come tutti gli anni restano un tabù le tracce: i consigli del Miur per rimanere più rilassati

Forse è l'unico caso nel quale il proverbio non combacia proprio con la verità. L'attesa aumenta il desiderio, per ciò che riguarda gli esami di maturità mi sa proprio che accresce l'ansia. Il conto alla rovescia è oramai iniziato e la sabbia all'interno della clessidra capovolta sta proprio per esaurirsi. Giovedì 21 giugno è il giorno esatto nel quale inizierà la maturità 2017. Il primo step, come oramai è consuetudine, sarà quello con la prova d'italiano; parentesi scritta che andrà avanti il giorno successivo che varierà in base al proprio percorso di studio per poi concludersi lunedì 26 giugno con la terza prova. Negli ultimi anni conosciuto come il "quizzone": dopodiché, già dal giorno successivo, inizierà la fase dell'orale. Lo studente, però, conoscerà il proprio turno nel momento della prima prova. Le tracce? Restano comunque un tabù, almeno fino allo scoccare delle 8.30 di giovedì 21 giugno momento nel quale il Ministero dell'Istruzione invierà le password di accesso al sistema. Difficile fare ogni tipo di pronostico: verrebbe da pensare a una traccia legata al cambiamento della vita dopo i recenti attacchi terroristici in giro per il mondo, ma si tratta pur sempre di una semplice supposizione. Gli studenti devono comunque essere pronti a ogni evenienza e "combattere" pure con il famigerato autore. Una metamorfosi importante anche nel settore della scuola: per esempio, dal 2019 l'esame di Stato cambierà a seguito delle innovazioni previste proprio dalla riforma della "Buona Scuola" che per esempio – tra le varie modifiche – porterà a due e non più tre le prove scritte. L'ansia è comunque alle stelle, notti insonni con le note della canzone "Notte prima degli esami" impresse nella mente di tutti: è normale che sia così, sostanzialmente la Maturità e il primo vero esame che uno studente è chiamato a sostenere e chiaramente superare. Quest'anno il MIUR ha lanciato anche una campagna sui principali social network per tranquillizzare i maturandi: il titolo è "No Panic" e ci sono una serie di consigli su come affrontare gli esami; parla anche l'astronauta Samantha Cristoforetti.
0 commenti alla notizia
Redazione, 19/06/2017 17:03:20

Davide Gambacci (1988)

Si avvicina al giornalismo giovanissimo e ne rimane affascinato. Dal 2009 è iscritto all’ordine dei giornalisti della Toscana dopo aver fatto esperienza in alcune testate locali. Nel 2010 diventa direttore del quotidiano online Saturno Notizie e inviato fisso del quotidiano Corriere di Arezzo. Nel 2011 é stato nominato anche direttore responsabile del periodico l’Eco del Tevere e vice direttore di Saturno Web Tv. Ideatore e regista di numerosi programmi televisivi, dove da il meglio di se dietro la telecamera. Inchieste e cronaca i campi di particolare competenza professionale. Ricopre anche il ruolo di addetto stampa per alcune associazioni e Enti.

Lascia il tuo commento

Per vedere il tuo commento pubblicato dovrai validarlo.
Riceverai quindi una mail con un link per validare il commento.

Attenzione: tutti i campi sono obbligatori!

Nome
E-mail pubblica
Il tuo commento
Consenso alla privacy Accetto NON Accetto
Consenso a ricevere
comunicazioni commerciali
Accetto NON Accetto







Scrivi tu il primo commento!