Francia: si dimette il capo dell'esercito

Aveva duramente criticato la proposta di bilancio della difesa

Il capo di Stato maggiore dell'esercito, il generale Pierre de Villiers, ha presentato le sue dimissioni al presidente Macron. Lo scorso 12 luglio de Villiers aveva duramente criticato le proposte sul bilancio della Difesa annunciate dal governo. Ansa continua >>>
Redazione

Arabia Saudita: rilasciata la donna sorpresa in minigonna

Si era fatta riprendere a gambe scoperte e senza velo

La giovane donna arrestata in Arabia Saudita per aver indossato una minigonna in un video diventato virale è stata rilasciata. Lo riferiscono le autorità saudite. Khulud, questo il nome della protagonista, si era fatta riprendere mentre passeggiava in minigonna e senza velo nel centro antico di Ushayqir, 150 km a... continua >>>
Redazione

Incendi in Francia: distrutti 10 ettari vicino a Nizza

Rientrato allarme a Castagniers. Mobilitati 450 pompieri

Rientrata l'allerta a Castagniers, 16 km a nord di Nizza, dopo il violento incendio scoppiato ieri e contro il quale i pompieri francesi hanno lottato tutta la notte. A metà mattinata, i vigili del fuoco hanno annunciato che le fiamme sono sotto controllo. L'incendio, il più grave nella zona di... continua >>>
Redazione

Germania, 547 bambini del Coro di Ratisbona vittime di violenza

Secondo il rapporto del legale, 47 subirono anche abusi sessuali

Sono almeno 547 i bambini che, nel corso di decenni, hanno subito violenze nel coro del Duomo di Ratisbona. È il risultato emerso dal rapporto finale presentato dall'avvocato Ulrich Weber, e divulgato dai media tedeschi. Stando al documento, 500 bambini hanno subito violenze corporali, e 67 anche violenze sessuali. Secondo... continua >>>
Redazione

Migranti, l'Austria chiuderà il Brennero in caso di visti umanitari

Vienna: 'Inaccettabile'. Il governatore del Tirolo: 'Pronti a controlli'

Dura presa di posizione dell'Austria in risposta all'ipotesi che l'Italia conceda visti umanitari. "E' inaccettabile - ha detto il ministro degli interni austriaco Wolfgang Sobotka durante un sopralluogo al valico - In quel caso introdurremmo subito i controlli al Brennero". L'ipotesi che l'Italia possa concedere visti umanitari per i migranti... continua >>>
Redazione

Cinema: è morto George Romero, re dell'horror

Il padre della saga dei 'morti viventi', trilogia cult

'La notte dei morti viventi' del 1968 e' il film che definisce un genere e lo rende cult. Il suo regista, George Romero, si e' spento a Los Angeles all'eta' di 77 anni, lasciando in eredita' un genere cinematografico cui ha di fatto dato i natali a partire proprio dalla sua... continua >>>
Redazione

Cina, incendio causa 22 morti

Brucia l'edificio residenziale nella provincia di Jiangsu. Tre i feriti

Almeno 22 persone sono morte e altre tre sono rimaste ferite nell'est della Cina in seguito a un incendio in un edificio residenziale di due piani: lo hanno reso noto le autorità. Le fiamme sono divampate poco prima dell'alba (verso le 4:30) di domenica a Changshu, nella provincia di Jiangsu,... continua >>>
Redazione

Venezuela: opposizione, a un seggio 2 morti e 4 feriti

Attacco di gruppi paramilitari. Tensioni e caos a Caracas

Due persone sarebbero rimaste uccise ed almeno quattro gravemente ferite dopo l'attacco di "gruppi paramilitari" in uno dei seggi elettorali a Caracas durante il voto per respingere il progetto di Nicolas Maduro sulla Costituente. Lo afferma il dirigente dell'opposizione, Carlos Ocariz, in una situazione di caos e tensione che rende... continua >>>
Redazione

Gerusalemme: riapre la Spianata delle Moschee

Oggi pomeriggio: rafforzate le misure di sicurezza

Oggi pomeriggio Israele riapre la Spianata delle Moschee (il Monte del tempio in ebraico) tra rafforzate misure di sicurezza dopo aver sbarrato gli accessi per due giorni in seguito all'attacco terroristico costato la vita a due soldati israeliani. Lo ha annunciato l'ufficio del primo ministro Benjamin Netanyahu in un comunicato diffuso... continua >>>
Redazione

Libia: riapre l'aeroporto di Bengasi

Dopo tre anni di guerra tra rigide misure di sicurezza

L'aeroporto internazionale di Bengasi, nell'est della Libia ha riaperto dopo tre anni di guerra tra rigide misure di sicurezza. Lo riportano i media internazionali. I primi aerei a decollare sono partiti in direzione di Tripoli, Amman e Kufra, sud est della Libia. Altri voli decolleranno per Tunisi, Istanbul e Alessandria.... continua >>>
Redazione

Egitto: sei turiste accoltellate in un resort a Hurghada, uccise due tedesche

Arrestato l'assalitore, sarebbe arrivato a nuoto all'albergo

Il terrorismo torna a colpire i turisti occidentali in Egitto. Due tedesche sono state accoltellate a morte ed altre quattro straniere sono rimaste ferite in un resort nella nota località di Hurghada, sul Mar Rosso. A compiere l'assalto è stato un ventenne arrivato a nuoto sulla spiaggia e poi intrufolatosi... continua >>>
Redazione

Nuova ondata di purghe in Turchia, 7mila cacciati via

Tra poliziotti, personale dei ministeri e accademici

Nuova ondata di purghe in Turchia alla vigilia dell'anniversario del fallito golpe. Oltre 7mila, tra poliziotti, personale dei ministeri e accademici, sono stati cacciati dai posti che occupavano con l'accusa di avere "agito contro la sicurezza dello Stato" o perché "membri di una organizzazione terrorista". Lo scrive la Bbc online... continua >>>
Redazione

Egitto, sei turisti ucraini accoltellati in un resort a Hurghada sul mar Rosso

Due donne sono deceduto: l'attentatore è arrivato dal mare a nuoto

Due persone sono morte e quattro sono rimaste ferite dopo essere state accoltellate in un resort a Hurghada, in Egitto, sul Mar Rosso. Lo riferisce la polizia, precisando che le vittime sono due donne. I turisti attaccati sono di origine ucraina. L'attentatore è stato arrestato e ora è sotto interrogatorio.... continua >>>
Redazione

Trump, sul clima può accadere qualcosa

Lo dice il presidente Usa dopo l'incontro con Macron

La visita a Parigi e la cena di ieri sera con Emmanuel Macron e consorti "è un'occasione molto speciale, qualcosa potrebbe accadere per quanto riguarda gli accordi di Parigi: se dovesse accadere sarebbe stupendo, altrimenti sarà lo stesso". Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump parlando in conferenza stampa... continua >>>
Redazione

Charlie: il giudice rinvia a oggi

Per preparare un incontro tra le parti

Il giudice dell'Alta Corte britannica Nicholas Francis ha deciso di aggiornare a oggi pomeriggio l'udienza sul caso del piccolo Charlie Gard. Lo riferisce Sky News. L'udienza di oggi, secondo il giudice, dovrà servire alle parti per comprendere meglio i punti di vista di ciascuno, in vista di un accordo sulla strada... continua >>>
Redazione